Utilizzo corretto della piattaforma
 e protezione dei dati personali.

In qualità  di responsabile dei dati  e  direttore scientifico del progetto GeniusBoard Impari, desidero dare a tutti gli utenti della piattaforma alcune  informazioni richieste obbligatoriamente dal DPGR  2018 che entrerà in vigore il 25 maggio 2018  riguardante  la  protezione dei dati personali.

Impari usa fin dalla sua nascita, ormai 7 anni, il protocollo https per gestire con maggiore sicurezza - rispetto al semplice http-  i dati inviati dai nostri utenti attraverso la rete. Come è noto infatti, mentre con HTTP le comunicazioni sono in chiaro e quindi senza alcuna protezione di sicurezza, nell' HTTPS tutti i dati vengono scambiati in un canale di comunicazione  criptato.

Il sito non contiene pubblicità e non ci siamo mai permessi di inviare alcuna mail ai nostri utenti se non in un caso, quando il nostro dominio è passato da impari-scuola.it a impari-scuola.com  solo al fine di informare tutti gli utenti  che a partire da quel momento la politica del totally free di Impari rimaneva tale per gli utenti registrati fino a quel momento mentre passava ad una politica che possiamo definire Freemiun per i nuovi utenti (alcuni strumenti sono sempre liberi mentre altri sono a pagamento). Impari non vende nulla a nessuno, non c’è pubblicità e ovviamente nessuno riceve da noi informazioni sui nostri utenti, anche perché i dati che possediamo nel database sono veramente minimal (più avanti chiariamo analiticamente cosa registriamo). Essendo un sito dedicato alla produzione di contenuti didattici, non siamo interessati a raccogliere dati sugli utenti e non tracciamo la loro navigazione con cookies o altro, se non per quanto sia strettamente necessario e imposto dalla legge in relazione ad un sito dove si producono contenuti.
 
Abbiamo addirittura deciso di eliminare gli script di
Google Analyticsperché non siamo interessati neanche ad avere  dettagliate statistiche sui visitatori del nostro sito.


Dal 15 maggio 2018 è richiesto ad ogni utente di confermare il proprio assenso al trattamento dei dati personali, protetti secondo le linee guida qui sotto esaminate.
Sia in fase di assenso o di mancato assenso al trattamento dei dati, sia in seguito ed in qualsiasi  momento, ciascun  utente può cancellare i suoi dati dalla piattaforma.



Impari può essere utilizzato in due modi: per consultare i materiali didattici e per produrli.

1-    Consultazione di materiali. In questo caso noi non raccogliamo alcun dato sulle persone che consultano i materiali, neanche con cookies e tecnologie affini. Occorre precisare però che i materiali prodotti con Impari, nel caso in cui l’autore dia la necessaria autorizzazione per renderli pubblici ed andare diffusi nei siti delle scuole, nei social media con un semplice link, questo   contiene  lo username e il fullname ( Nome e Cognome)  dell'autore.  Lasciamo visibili questi dati, e si possono diffondere solo in seguito a libera decisione dell'autore, perché riteniamo corretto il riconoscimento di chi li ha prodotti, sia in termini positivi di merito che in termini di responsabilità oggettiva.

2-   Produzione di contenuti. Per produrre contenuti, nel caso ci sia registrati prima del novembre 2017  oppure si sia acquisita una licenza FREE,  all'atto della registrazione vengono richiesti i seguenti dati:

· Nome e Cognome

· Username

· Email

· Password

In seguito, solo se l'utente lo desidera, può introdurre altri dati come la scuola di appartenenza, la città, l'indirizzo. Questi dati non servono per il funzionamento della piattaforma perciò non ne sollecitiamo la compilazione.
Nello spirito della
DPGR   desideriamo darvi alcune informazioni, avvertenze e consigli, in merito all’introduzione dei dati invece necessari per IMPARI.

Nome e Cognome. Il vostro Nome e Cognome, per l’impianto della piattaforma non sono importanti; se non volete essere riconosciuti o per qualsiasi ragione, non volete che altri vengano a sapere della vostra presenza nella nostra piattaforma, potete usare dei nick sia per il nome che per il cognome. Per noi è importante, trattandosi di un social learning basato sulla collaborazione e sulla condivisione di esperienze e pratiche didattiche che ci si chiami per nome, tuttavia questa decisione è demandata all'utente.

Username. La stringa di lettere che compone lo username, deciso autonomamente dall’utente quando si registra in piattaforma, è fondamentale per il funzionamento dell’account. Mentre la piattaforma consente iscrizioni multiple  a persone che hanno lo stesso nome e cognome, impedisce l’utilizzo dello stesso username perché questo è  chiave univoca e non duplicabile. Anche se può essere comodo scegliere uno username  ispirato al proprio nome e cognome, ciascuno di voi può scegliere lo username che vuole, lontanissimo da qualsiasi possibile identificazione (se proprio lo si vuole evitare). Lo username, una volta scelto liberamente, totale discrezione dell'utente, non può essere modificato perché:
            a-  è necessario per l’identificazione dell’utenza, in coppia con la password,
            b- all'atto della registrazione viene creata una cartella nel server, utile per depositare eventuali file dell’utente,
            c- viene utilizzato come elemento di  attribuzione dei materiali didattici creati.

Relativamente al punto b)  precisiamo che la creazione di questo spazio web per ogni utente, essendo una cartella che corrisponde esattamente alla stringa che compone  lo  username, ha dei limiti relativi ai nomi di cartelle. Questi  non possono contenere caratteri speciali, spazi e altri caratteri che sono nomi considerati riservati nei sistemi di sviluppo dei linguaggi di programmazione. Lo username può essere comunicato ai propri amici in modo da condividere i materiali rilasciati come pubblici e compare allo stato attuale nei player dei materiali, onde favorire la corretta e responsabile attribuzione degli stessi.

Password. All’atto della creazione dell’account l’utente crea una password che viene registrata nel database MySQL criptata in modo irreversibile. Ciò significa che neanche noi che gestiamo il database possiamo leggere in chiaro la vostra password. Se questa viene persa, la dovete rigenerare e la nuova stringa è sempre cifrata. Potete cambiare la vostra password con la procedura gestita dal percorso Modifica profilo/dati/nuova password.
In certi casi, solo ed esclusivamente su richiesta di un utente,  possiamo attribuire una password momentanea in chiaro che viene decisa  da noi e non dall’utente. In casi come questi invitiamo l'utente a modificare la sua password in modo da criptarla nuovamente in modo irreversibile.

Email. All’atto della creazione dell’account, al nuovo utente viene richiesto di inserire nel campo relativo la sua email. La richiesta è motivata dalla necessità di inviare all’utente una mail che contenga un link che gli permetterà di completare la sua iscrizione. In questo modo si riesce ad evitare che robot o persone irresponsabili, si iscrivano alla piattaforma. La mail in sostanza non ci serve per comunicare all’utente alcunché, pubblicità o altro, ci serve solo per identificarlo in caso di abusi (mai verificatisi finora) nella produzione di contenuti  e  per eventuali comunicazioni circa il corretto uso dei materiali didattici. Questo è l’unico scopo per il quale utilizziamo la mail. Essendo il nostro scopo didattico, non siamo interessati  a politiche di web marketing o altre cose del genere. Nel caso si vogliano rendere noti nuovi tools o iniziative, preferiamo utilizzare i canali dei social dove siamo ugualmente presenti, ma non direttamente la piattaforma  che è concepita come genuino spazio di studio, consultazione e produzione di contenuti.

Precisazioni su username e password in caso di richieste specifiche delle scuole.
GeniusBoard Impari preferisce e  consiglia ad ogni utente di iscriversi alla piattaforma  autonomamente, dopo aver letto le condizioni del suo utilizzo e i documenti relativi alla privacy e alla tutela dei dati personali.  Nel caso di iscrizioni di centinaia di studenti e docenti della scuola, solo  su richiesta delle scuole e dopo aver ricevuto da questa un documento non modificabile con i nomi degli studenti, può attivare, ricevute le assunzioni di responsabilità da parte di chi richiede il servizio,  una procedura per la creazione di account provvisori che dovranno essere completati dai singoli utenti con la modifica della password, evidentemente creata solo in chiaro.

Immagine dell'utente. Ogni utente, se lo desidera può inserire nel suo profilo una foto o una immagine che lo identifica.  L'introduzione della foto non è necessaria, comunque se questa viene inserita suggeriamo di inviare con l'apposito modulo immagini formato tessera, piccolissime (diciamo 150 x 150 pixel) in modo che siano di scarsa utilità anche per malintenzionati. Nel caso di minori  suggeriamo di non inserire mai la loro foto e, nel caso  desiderino personalizzare il loro profilo, consigliamo di   utilizzare qualsiasi immagine che non sia una loro foto. Nel caso l'utente decida di rendere pubblici i materiali  didattici per la libera circolazione nell'web, la foto, il nome intero e lo username dell'utente sono visibili a chiunque.

Cookies. Impari nel suo motore relativo alla creazione dei contenuti non utilizza Cookies.

Tracciamento studenti. Impari non ha alcun meccanismo di tracciamento di chi produce o fruisce dei contenuti didattici per quanto riguarda tempi e altre operazioni non dichiarate. L'unica cosa che registriamo è il contenuto che viene prodotto; su questo poi abbiamo un meccanismo di attribuzione all'autore che lo ha creato.

Fruizione della piattaforma da parte dei minori.  Essendo una piattaforma didattica  pensata per lo studio e la produzione dei contenuti per la scuola, Impari viene utilizzata soprattutto da ragazzi minorenni. Desideriamo qui rilasciare alcuni consigli diretti ai docenti della scuola primaria e secondaria di primo e secondo grado.

1- Consigliamo di raccogliere sempre, ad inizio anno, l'autorizzazione all'iscrizione alla piattaforma che i genitori degli studenti devono rilasciare, avendo cura di  conservarla in luogo sicuro.

2- Nel caso si voglia aumentare il livello di sicurezza consigliamo di creare un unico account-docente,senza la registrazione in piattaforma dei minori. In questo caso, non essendoci alcuna introduzione dei dati dei minori, questi potranno   seguire il loro insegnante con il  percorso  HOMEPAGE (cioè https://www.impari-scuola.com  ) ,  voce ACCEDI/SEGUI , inserendo nell'editor relativo lo username del docente.

3- Nel caso  si utilizzi la piattaforma per produrre materiali, il docente può utilizzare un account per l'intera classe. I bambini producono i materiali ma non sono presenti nella piattaforma, perciò nulla rimane nell'web che li possa identificare.

4- Nel caso si ritenga di creare un account per ogni minore, onde ognuno possa avere il suo spazio web, si possono creare dei nickname per ognuno di essi e all'atto della registrazione, si può inserire come mail quella del docente per ciascun allievo sotto la sua protezione   e responsabilità oppure, se si preferisce, si può utilizzare la mail di un genitore. In questo modo il minore non viene esposto ad alcun contatto con malintenzionati via mail.

La metodologia BYOD. Con l'opzione BYOD il docente crea il suo account e fornisce per la creazione di lavori un codice PIN ai suoi allievi: Poiché questo codice  identifica l'oggetto creato ma non identifica alcun utente, i minori possono creare  contenuti come mappe collettive, nuvola di parole, slide o libri, senza che siano registrati nella piattaforma.


Messaggi. Impari consente di mandare dei messaggi da un utente all'altro. Il testo di questi messaggi viene registrato nel database della piattaforma in chiaro, pertanto esso risulta leggibile a chi gestisce tale database. Nell'avvisarvi  che noi non siamo assolutamente interessati a leggere questo testo, vi invitiamo ad utilizzare lo strumento solo per ricevere aiuto da parte nostra, per conversazioni di studio e collaborazione con altri utenti e nel caso non siate d'accordo con questa impostazione vi invitiamo a non utilizzarlo, specialmente per scambiare messaggi personali.

Video.  Negli strumenti per la classe capovolta è possibile produrre dei video con la vostra webcam. I video non vengono registrati o salvati nel server della piattaforma ma, solo se lo decidete voi,  esclusivamente nel vostro computer.

Videoconferenza. La videoconferenza, attualmente a livello sperimentale, non registra i video trasmessi in streaming.

Responsabilità dei contenuti prodotti. In Impari siamo responsabili del funzionamento della piattaforma e dei suoi numerosi tools. Monitoriamo costantemente ciò che gli utenti producono e rilasciano come pubblici. Possiamo dire che  in 7 anni non si è mai verificato un abuso, tuttavia teniamo a precisare che eventuali contenuti coperti da copyright, su richiesta dei proprietari verranno immediatamente rimossi e che questi sono comunque sotto la responsabilità di chi li ha creati.

Cancellazione di un'utenza.  Chiunque finora poteva richiedere di essere cancellato dalla piattaforma spedendo una semplice mail con il nome dell'utenza e la mail utilizzata in fase di registrazione (è successo solo una volta su 20.000 utenti e in 7 anni).  A partire dall' 11  maggio 2018 , gli utenti potranno cancellarsi seguendo il percorso : MODIFICA PROFILO /ELIMINA ACCOUNT .  In prima istanza, al fine di evitare pasticci, ripensamenti, o altro, la procedura di cancellazione mette l'account stand by per due giorni, passati i quali  l'account viene cancellato in modo irreversibile dal nostro database.

Form di contatto. Nella homepage, nel percorso CONTATTI, è presente un form per richiedere assistenza e informazioni. Per quanto riguarda il database di Impari teniamo a precisare che noi non registriamo alcuna informazione al riguardo, nel caso invece si richiedano informazioni commerciali alla Know K., potete leggere le condizioni  e le linee guida sulle loro politiche di marketing nel loro shop .
 

Tutte le considerazioni di cui sopra valgonoer  l'utenza FREE e per i database di Impari;  per quanto riguarda invece le politiche della Know k. , distributore unico di Impari sul territorio nazionale, potete avere informazioni direttamente dal loro sito   o sullo shop della piattaforma.
 

GeniusBoard Impari è ospitata presso i server di AMAZON.

Grazie per l'attenzione,
siamo a vostra disposizione per qualsiasi chiarimento.

Cagliari  10 maggio 2018                          Il direttore scientifico e responsabile dei dati
                                                                    Luciano Pes